Come arrivare perfette all’estate VI

(Estate 2009 @ Manarola: Cappello Yamamay di una mia amica.)

Siamo arrivate alla conclusione di questo ciclo di post sulla cura del nostro corpo, siamo partite dai piedi per arrivare fino ai capelli. Non so voi ma io non ho mai pensato che i capelli soffrissero o avessero bisogno di una protezione solare apposita, negli anni della mia adolescanza li ho letteralmente maltrattati, usando la pistra sui capelli bagnati e trascurandoli totalmente, non so come faccio ad avere ancora qualcosa sulla testa… Da circa 3/4 anni mi sono invece data una regolata: cerco di usare dei buoni prodotti, li faccio asciugare il più possibile al naturale, specialmente in estate e cerco di andare ogni 6 mesi circa dal parrucchiere per tagliarli. La mia routine di bellezza consiste in: lavaggio capelli ogni 4 giorni e solitamente prima di lavarli guardo le previsioni per decidere se farli lisci o ricci, dopo lo shampoo applico sempre una piccola quantità di balsamo per i nodi e per renderli più morbidi, lo lascio in posa per qualche minuto e poi riasciacquo per bene; dopo il lavaggio li avvolgo nell’asciugamano per farli asciugare un po’ e dopo una decina di minuti inizio a pettinare i capelli e ad applicare le creme disciplinanti della Sunsilk, la crema protettiva e l’olio di semi di lino sulle punte, nel caso che li faccia ricci applico un po’ di schiuma per far si che mi reggano di più, lascio asciugare ancora un po’ all’aria e poi passo al phon: nel caso abbia scelto il capello riccio uso il diffusore per dargli una forma un po’ più voluminosa; nel caso li faccia lisci li asciugo alla alla bell’e meglio e poi inizio a lisciarli con il phon con pettine che rende la pistra praticamente superflua, la uso infatti solo in casi eccezionali, quest’anno ad esempio l’ho usata davvero pochissimo e i miei capelli ne hanno gioito. Un altro piccolo accorgimento che prendo quando sono al mare è l’uso del cappello, sia perchè protegge i capelli sia perchè amo letteralmente i cappelli di paglia e in questo modo unisco le due cose, se non siete tipi di cappelli potete usare bandane, foulards o semplicemente tenere la testa bene al riparo sotto all’ombrellone. Come al solito spero di esservi stata utile, se volete aggiungere qualcosa o consigliarmi qualche prodotto sentitevi liberi di scrivermi.

Buona festa della Repubblica a tutti voi, spero non sia nuvolosa come la mia…

(Shampoo per capelli ricci e per capelli lisci Sunsilk.)
(Balsamo all’olio di cocco.)
(Creme disciplinanti per capelli ricci e lisci Sunsilk.)
(Crema idratante e shampoo doposole + protezione solare.)
(Olio di semi di lino.)
(Phon con diffusore Imetec-Ion77 e phon con pettine Rowenta Lissima.)
(Piastra Rowenta Optiliss Ceramic e mini piastra Imetec Bellissima.)

6 Risposte

  1. Ahah, da me piove figurati!

    Comunque idem, non pensavo che anche i capelli soffrissero… :| Solo una volta da piccola lessi su Minnie & Company che prima di uscire si doveva mettere un foulard sui “capelli bambini” (per questo me lo ricordo, mi piacque tantissimo l’espressione) per proteggerli dallo smog cittadino ma dato che vivevo e vivo tuttora in un paesello di collina liquidai con sufficienza la cosa perché “tanto non è il mio caso”. :P

    • Anche qui da me alla fine ha piovuto :(
      è davvero un’espressione bellissima :) anche io stessa identica cosa ho sempre pensato come te “tanto non è il mio caso” vedi crema protettiva che fine a qualche anno fa non mettevo, vedi crema idratante che applicavo una volta ogni morte di papa e vedi lo struccarsi cosa che non facevo mai, i capelli poi lasciamo stare, spero di essere riuscita a riprendermi per tempo e di aver recuperato gli anni di sbagli :)

      • Anche io non mi sono mai curata eccessivamente per quanto riguarda la crema per il viso o il corpo etc., spesso e volentieri andavo pure a letto truccata (e ti confesso che lo faccio ancora ora a volte) perché comunque non ho mai fatto grande uso di cosmetici e non è che lasciavo la maschera sul cuscino stile Tata Francesca, solo recentemente mi sono avvicinata agli ombretti ma specialmente quando ero adolescente solo matita e mascara per cui non è che avessi il cerone ecco.. :P Poi ho visto che struccandomi la sera mi sento proprio meglio, sento la pelle che… “respira”… :P

        Ringraziando Dio il mio viso non ha mai richiesto grandi attenzioni, non ho mai avuto problemi di acne o similari quindi non ci ho mai badato molto anche per questo motivo. Piuttosto è la pelle sulle braccia e sulle gambe che purtroppo tende a seccarsi, anche perché io bevo pochissimo rispetto al target giornaliero che si dovrebbe rispettare (arriverò sì e no al litro al giorno…) Recentemente ho provato una specie di cremina con l’olio d’oliva fatta in casa: dopo la prima applicazione la pelle è diventata morbidissima e liscissima, è proprio vero che i rimedi naturali sono i migliori! Magari funziona molto meglio che una crema costosissima comprata in farmacia!

        Altra fissazione che m’è venuta solo ora è l’applicazione della matita: ho letto che se “tiri” l’occhio per metterla ti vengono le rughe in quella zona alla lunga andare, ma sinceramente io non sono mai riuscita a scrivere bene nella rima inferiore e sulla palpebra non tendendo la pelle… spero di essermi spiegata… :P Tu sapevi di questa cosa?

      • Per anni e anni non mi sono struccata, ho iniziato a farlo solo perchè mi ero accorta che durante la notte, mentre dormivo, avevo il vizio di toccarmi le ciglia che col mascara diventavano collose e di levarlo con le dita, strappando però anche qualche ciglia, da lì ho deciso di iniziare a struccarmi anche se tornavo a casa gattonando e anche io ho notato che la mia pelle ne ha giovato tantissimo.
        Anche io non ho mai sofferto di acne ma da due anni mi riempo di brufoletti sul mento, cosa che detesto, soprattutto in estate, quindi non posso nemmeno starmi a coprire con fondotinta o correttore altrimenti col sole diventerei un dalmata, quindi ho iniziato a prendermi un po’ più cura e poi dall’anno scorso mi son fissata con le rughe e quindi ho iniziato a mettere anche la crema solare e ad usare creme anti rughe, mia mamma mi da della psicopatica xD Per la pelle del corpo invece, pur non bevendo moltissima acqua, posso ritenermi abbastanza fortunata perchè mi rimane idratata senza problemi, il mio unico problema è la cellulite, ho provato di tutto ma in piccola parte è ancora lì…che odio!!! I rimedi naturali sono in assoluto i migliori, io per tutto l’inverno ho usato un rimedio per le mani , che mi si seccano tantissimo, a basa di olio, zucchero e limone, fatto da me, mi ci sfregavo le mani tutte le sere, lo lasciavo un po’ su e dopo 5/10 minuti risciacquavo e applicavo una piccolissima quantità di crema e ti assicuro che avevo delle mani morbidissime. Stessa cosa per il viso, una volta ho fatto uno scrub, sempre fatto da me con miele e nocciole sbriciolate e la pelle dopo era morbida come quella di un neonato.
        Questa cosa della matita invece mi giunge proprio nuova, non l’avrei mai detto…anche io la maggior parte delle volte la metto “tirando” l’occhio perchè è più veloce, riesco anche senza tirarla ma devo stare più attenta e quindi ci metto più tempo, oddio ora non metterò più la matita xD

  2. P.S. Comunque io non vedo molti errori da recuperare. :P

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: