Frittelle di mela

 photo IMG_26622_zps270f4c24.jpgUna delle cose più belle del carnevale sono, senza ombra di dubbio, i dolci, tutti fritti e ricolmi di zucchero a velo e di un milione di calorie; lo scorso anno avevo provato una ricetta molto light per le frittelle di mela (qui), quest’anno, invece, ho voluto fare le cose per bene, giusto stamattina ho acquistato un giornale che trattava quasi esclusivamente i cibi fritti e ho trovato una golosa ricetta per le pere fritte, ho quindi scopiazzato la ricetta per la pastella, modificando le dosi come sempre, e ho dato vita a queste delizie, sono davvero molto soddisfatta del risultato, non credevo di riuscire così bene nel mio intento, ne ho già mangiate 3 e mi sto trattenendo al massimo per non mangiarle tutte, se volete provarle anche voi, ecco la mia ricetta:

1 mela – 100g di farina, acqua q.b. – sale – due albumi – zucchero a velo – cannella – zucchero – 1 limone

. Per prima cosa ho pulito la mela dal torsolo e dalla buccia, l’ho poi tagliata a rondelle più o meno dello stesso spessore.

. Ho strizzato un limone, versato un cucchiaio di zucchero e un cucchiaio di cannella e ho fatto mantecare le mele.

. Ho preparato la pastella con la farina, aggiungendo a poco a poco l’acqua fino a ottenere un impasto liquido e senza grumi.

. Ho montato a neve ferma gli albumi e li ho uniti alla pastella mescolando dal basso verso l’alto.

. Nel frattempo ho messo a scaldare l’olio da friggere, ho immerso le mele nella pastella e, con l’aiuto di pinzette da cucina, ho recuperato le mele    e le ho immerse nell’olio caldo.

. Dopo averle fatte dorare su entrambi i lati, ho scolato le frittelle e le ho asciugate bene con carte assorbente, una volta fredde, le ho ricoperte        di zucchero a velo e cannella.

 photo IMG_2657_zps7de14810.jpg

 photo IMG_2658_zpseb4d7ecd.jpg

 photo IMG_2659_zpsde841c10.jpg

 photo IMG_2660_zps3c382350.jpg

 photo IMG_2661_zps720c2e10.jpg

 photo IMG_2664_zps27baf770.jpg

Annunci

Castagnole

 photo DSCN8456.jpgVisto che la ricetta delle chiacchiere ve l’ho postato l’anno scorso (qui), quest’anno ho deciso di fare le castagnole, un’altro dolcetto tipico del Carnevale che non ha nulla a che fare con le castagne. Facilissime da preparare e anche veloci, l’unica cosa, ricordatevi lo zucchero, io me lo sono totalmente dimenticato e quindi sono venute un po’ insipide, grazie a Dio esiste lo zucchero a velo hihi. Io ho seguito la ricetta di Giallo Zafferano e avrete bisogno di:

200gr di farina – 40gr di burro – 50gr di zucchero – 1 cucchiaio di liquore all’anice – la scorza di 1/2 limone – 2 uova – 1 bustina di lievito – 1 bustina di vanillina – zucchero a velo q.b. – olio di semi q.b.

Amalgamate tutti gli ingredienti fino a formare una pallina e lasciatela riposare per qualche minuto; formate dei cordoncini di pasta e tagliate tanti pezzettini di media dimensione, lavorate con le mani creando delle palline. Nel frattempo, mettete a scaldare l’olio, una volta caldo, immergete le palline poco alla volta e tirate fuori una volta dorate su tutti i lati, mettete in un piatto con carta assorbente e cospargete di zucchero a velo in quantità.

 photo DSCN8449.jpg

 photo DSCN8450.jpg

 photo DSCN8451.jpg

 photo DSCN8452.jpg

 photo DSCN8453.jpg

 photo DSCN8454.jpg

 photo DSCN8455.jpg

 photo DSCN8461.jpg

8 days till Mardi Gras

Se non si fosse capito, ho una gran voglia di chiacchiere, le amo e ne mangerei a chili (quest’anno tenterò di contenermi), aspetto con impazienza febbraio solo per mangiarmele, ditemi che non sono la sola vi prego…! Ancora non so se festeggerò il carnevale quest’anno, per il momento mi concedo di sognare e di pensare alla mia maschera e ad un viaggio a New Orleans per il martedì grasso di un prossimo futuro, non so tra quanto, ma prima o poi ci andrò! Per oggi è tutto, vi lascio con queste deliziose foto e vado a convincere la mia mamma a prepararmi le chiacchiere :P.

Buona domenica!

Ispirazioni carnevalesche

Feste in maschera, coriandoli, trucchi esagerati, dolci fritti e golosi e tantissima allegria, il Carnevale è un periodo meraviglioso, mi mette un sacco di felicità addosso, è inevitabile, forse è colpa delle chiacchiere, il dolce di carnevale per eccellenza. Girovagando su Pinterest, ho trovato un sacco di belle foto del carnevale di tutto il mondo, dalle maschere di Venezia al Mardi Gras americano con tanto di torta del re e, ovviamente, chiacchiere. Adoro queste foto, sono piene di colore e mi mettono di buon umore, ho una gran voglia di organizzare una festa in maschera o di andare ad una festa mascherata, ho tante di quelle idee che mi frullano in testa che non potete immaginare…

P.S.: quant’è bella la bimba vestita da Audrey a fine post?!?! ♥

Frittelle di mela in padella

 photo DSCN8376_zps26aaed5f.jpgOltre alle famose chiacchiere/bugie/frappe o come le chiamate voi, come dolce tipico del Carnevale, ci sono anche le frittelle di mela che, con rammarico, non ho mai mangiato in vita mia, per rimediare a questa mancanza, oggi avevo deciso di fare queste frittelle ma, colpo di scena, non ho olio da friggere in casa, l’alternativa era farle al forno ma non mi piacciono le mele cotte al forno, ebbene si, sono una sfortunata rompiscatole! Nonostante tutto ciò volevo ancora fare delle frittelle di mele, ma come?! Illuminazione: perchè non farle in padella?! Questo è il risultato, se volete provarle aumentate le dosi, la mia era una prova quindi sono stata molto bassa coi dosaggi e sono riuscita a fare tre frittelle grosse.

Vi serviranno:

1 mela – 90gr di farina – 30gr di zucchero – 1 cucchiaio di lievito – cannella q.b. – 1 uovo – latte q.b. – burro q.b. – zucchero a velo q.b.

Cominciate sbucciando una mela e tagliandola a cubetti; in una ciotola unite farina, zucchero, lievito, cannella e l’uovo con una frusta, man mano aggiungete il latte fino a creare una pastella liscia e senza grumi; non volendo sporcare elettrodomestici, ho scaldato la mela nel microonde e l’ho poi spiaccicata con una forchetta, dopodichè l’ho unita alla pastella. Con un pezzettino di burro ho unto e fatto scaldare la padella, ho versato un po’ dell’impasto per creare la mia frittella e ho cotto sopra e sotto fino a doratura. Ho guarnito con abbondante zucchero a velo e gustato con un bel bicchiere di latte.

 photo DSCN8372_zps80150a31.jpg

 photo DSCN8373_zps19969113.jpg

 photo DSCN8374_zpsf5b2156a.jpg

 photo DSCN8375_zpsbcfbb94a.jpg

Schiacciata fiorentina

Photobucket

Il carnevale è ormai alle porte, i rioni viareggini sono già iniziati e mi pare dunque il momento giusto per mostrarvi qualche ricettina di carnevale. Ricetta “rubata” direttamente alla Parodi, si tratta di un dolce semplicissimo e buonissimo, noi abbiamo sbagliato teglia quindi non è venuta una torta fine e schiacciata appunto, ma era buona, quindi amen.

Tutto ciò di cui avete bisogno sono:

2 uova – 5 cucchiai d’olio di semi – 5 cucchiai di zucchero – 5 cucchiai di latte – un bicchiere di spremuta d’arancia – la scorza di un’arancia – 20 cucchiai di farina e il lievito.

PhotobucketPhotobucket

Aprite le uova in una terrina e aggiungete i cucchiai d’olio;

PhotobucketPhotobucket

aggiungete lo zucchero e il latte;

PhotobucketPhotobucket

non avendo arance nè limoni abbiamo messo 2 cucchiai di cedrina; aggiungete 5 cucchiai di farina, mescolate e aggiungete gli altri 5;

PhotobucketPhotobucket

aggiungete il lievito; iburrate e infarinate una pirofila e mettete in forno a 180° per 15 minuti.

Photobucket

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: